Viadotto Brennero

VIADOTTO BRENNERO

 
 
 
 
 

 

DESCRIZIONE PROGETTO

Viadotto ferroviario sulla linea Alta Velocità, tratta MI-BO, tra la progressiva 144+768.068 e la progressiva 147+038.050, identificato con codice WBS VI74.

L’opera, ubicata nel Comune di Campogalliano (MO), è costituita da 3 tratti (VI74A, VI74B, VI74C) che si estendono su due vie separate.
I tratti A e C sono composti rispettivamente da 15 e 53 campate, presentano le medesime caratteristiche costruttive e, in particolare, la soluzione adottata prevede l’utilizzo di un impalcato tipo isostatico a via di corsa con sezione a guscio.

L’impalcato è a singola via e pertanto il viadotto viene costituito da 2 impalcati affiancati. L’impalcato tipologico presenta una luce pari a 31.50 m, anche se nel tratto C sono presenti impalcati di luce pari a 29.00 m, con sezione trasversale di dimensioni pari a 3.50 m per 9.00 m (altezza per larghezza) e forma a “Omega”.

L’impalcato è precompresso attraverso un sistema di 20 cavi da 12 trefoli da 0.6 pollici, è stato prefabbricato in cantiere e successivamente posto in opera mediante un apposito carro di varo che transita sul piano precedentemente assemblato.

Il Tratto B differisce dai precedenti in quanto costituito da 2 impalcati iperstatici a 3 campate (affiancati per realizzare le 2 vie di corsa) posti a scavalco dell’autostrada A22 Brennero-Modena.

L’originale metodo costruttivo, con l’impiego di una centina metallica a struttura portante reticolare, ha consentito l’esecuzione delle singole travate e del loro disarmo in modo indipendente, applicando in fasi indipendenti la precompressione.

 

DETTAGLIO PROGETTO

  • Località: Modena
  • Committente: TAV Spa (Treno Alta Velocità) – Gruppo Ferrovie dello Stato
  • Contraente generale: Consorzio CEPAV UNO  – Consorzio Eni per l’Alta Velocità
  • Partner:  Sistema Ingegneria Srl
  • Incarico: DL e Coordinamento Sicurezza in fase di Esecuzione
  • Periodo Progetto: Marzo 2003 – Ottobre 2006
  • Importo Lavori: 67.273.322,76
  • DL-CSE: Arch. Emidio Maria Pagnoni
  • DO: Ing. Sebastiano Ruscica – Arch. Gianluigi Tomaiuolo – Ing. Lavinio Troli

1-Brennero

2-Brennero

3-Brennero

4-Brennero

5-Brennero

I commenti sono chiusi.